Karlik

Ursula Burkhard

9,00

Incontri con un essere elementare

Il racconto di un’esperienza che ci ricorda il bisogno di amare e curare la nostra terra.

Cieca dalla nascita, fin da bambina Ursula Burkhard vive dei veri e propri incontri con gli esseri della natura ed in particolare con Kàrlik, essere delle radici. Con semplicità e spregiudicatezza, il racconto della sua esperienza ci ricorda il bisogno di amare e curare la nostra terra.

«Può succedere allora che Karlik dica: “Siediti, siamo felici!”. Essere felici è un’occupazione importante per un essere elementare. Ci lasciamo cogliere insieme dal sentimento di gratitudine per tutto ciò che in questo mondo è già diventato buono, vero e bello. Da questo sentimento di gratitudine ci nasce la forza per nuove azioni e la fiducia che possa diventare ancora più buono, più vero e più bello anche ciò che ancora è in uno stato diverso. Possiamo così assolvere sempre meglio quello che è il nostro compito e anche quello che vogliamo fare insieme.»

Informazioni aggiuntive

Titolo

Karlik

Sottotitolo

Incontri con un essere elementare

Autore

Ursula Burkhard

Traduzione

Agnes Bruni

Pagine

64 b/n, formato 10,5×15,5 cm

Edizione

Ristampa 2020 della 2° ed. it. 2012

Codice ISBN

978-88-95673-25-7

L'Autore

Ursula Burkhard (1930-2011), cieca dalla nascita, cresciuta a Basilea, si laureò in germanistica, anglistica e slavistica e frequentò il Seminario di pedagogia al Goetheanum a Dornach. Lavorò quindi come insegnante e maestra d’asilo con bambini non vedenti e normovedenti. Per diciotto anni tenne delle trasmissioni per ciechi su Radio Basilea, mentre la sua passione e lo studio delle fiabe si tradussero anche in numerosi corsi per adulti ed educatori. Dedicò molti anni della sua vita all’attività di scrittrice.