+ 39 338 5833907 info@naturaecultura.com

I dodici sensi: le porte dell’anima

Un viaggio appassionante attraverso i dodici sensi, un cammino di continue e inesauribili scoperte nel mondo della percezione, un modo nuovo di comprendere l’antroposofia.

Con uno stile chiaro e vivace, in modo molto comprensibile ma profondo, Albert Soesman traccia un profilo sorprendente dei dodici sensi dell’uomo secondo la dottrina dei sensi di Rudolf Steiner. Chi sapeva, ad esempio, che attraverso il senso del tatto viene portata a coscienza la separazione tra l’uomo ed il cosmo e che al contempo ne può di nuovo venir cercato il collegamento?

O che senza il senso della vita nessun medico più potrebbe aiutare, essendo il senso della vita come un sistema d’allarme attraverso il quale viene comunicato all’uomo il suo interno stato di salute…

E che mediante il senso del proprio movimento percepiamo non soltanto i nostri individuali movimenti, ma contemporaneamente anche tutto ciò che muove verso di noi e che è in stretta connessione con il nostro destino…

Approfondire la conoscenza dei diversi ambiti dell’attività sensoriale, rivitalizzare e riattivare la percezione crea un vero e proprio spazio di incontro tra la persona che percepisce e ciò che è percepito. In questo incontro l’uomo può ritornare a se stesso a al contempo aprire un dialogo con l’altro e con il mondo.

Indice dei capitoli:

Prefazione.
1. Il senso del tatto e il senso della vita
2. Il senso del proprio movimento e il senso dell’equilibrio
3. L’olfatto e il gusto
4. Il senso della vista e il senso del calore
5. Il senso dell’udito
6. Il senso del linguaggio o della parola, il senso del pensiero e il senso dell’io
7. Considerazioni finali: Il senso dell’io e la “coscienza storica”.
Postfazione; Rappresentazioni mediante schemi.

 

L'autore
Albert Soesman (1914-2007) esercitò la professione di medico dal 1943 al 1983 a L’Aja, in Olanda. Il tema dei dodici sensi fu per molti anni al centro dei suoi corsi e delle sue conferenze.
Dettagli sul libro
Autore: Albert Soesman

Traduzione dal tedesco : Enrica Dal Zio

A cura di: Adele Crippa

Pagine: 248, formato 14×21 cm

Prezzo: € 15,00

Edizione: 2° ed. it., 2014

Codice ISBN: 978-88-95673-26-4

Non esistono bambini “difficili”

Per una trasformazione del pensiero pedagogico

A partire dalla fine del Ventesimo secolo sul problema dell’educazione si diffonde un’atmosfera di crisi. Il disagio deriva soprattutto dal fatto che un numero sempre più alto di bambini mostra i cosiddetti disturbi o anomalie del comportamento e viene considerato difficilmente gestibile da un punto di vista educativo.

Henning Köhler si chiede se si possa effettivamente dire che i bambini diventano sempre più difficili o se non siano piuttosto lo stato generale della coscienza e le condizioni della società a creare una situazione insopportabile per i bambini: chi o che cosa in questo caso è realmente difficile?

Köhler mette in discussione gli abituali modelli di pensiero e abbozza nelle sue linee essenziali un concetto di educazione che potrebbe aiutarci ad uscire dalla crisi di senso del presente.

In particolare, rinnova un messaggio a lui caro e fondamentale: che innanzitutto i genitori riconoscano il loro ruolo privilegiato.

Indice:

Prefazione; Poesia sulla paura.

  • PARTE PRIMA: NON ESISTONO BAMBINI “DIFFICILI”
    Educazione: la fine di un grande progetto?
    I detectives della psicologia e i meccanici della pedagogia
    Per una pedagogia del cuore
    Lo sguardo “che apprezza”. Oppure: perché i genitori sono degli iniziati
    L’Arte dell’educazione: che cosa è?
    L’estinzione dell’infanzia è un pericolo reale?
    Il futuro dell’Infanzia e il futuro della Terra.

 

  • PARTE SECONDA: ALCUNI AFORISMI SULL’IDEA DI INFANZIA – COME ESERCITARSI NELL’ARTE DELL’EDUCAZIONE
    L’idea di infanzia come fattore culturale
    Persone o “prugne”?
    Quando l’educatore si sopravvaluta. Oppure: a che punto siamo, quanto a modestia?
    “L’inveramento mediante la comprensione”: proteggere, accompagnare, consolare, curare
    Il bambino in relazione al mondo circostante
    La “patologia della vita controllata” e la forza dello stupore
    Facoltà germinali – La “via poetica”
    Nessun bambino è cattivo
    Speranza e tragicità. Ovvero: Beethoven era un fallito?
L'autore

Henning Köhler (1951) da oltre trent’anni lavora come esperto di pedagogia curativa, è terapeuta per l’infanzia e l’adolescenza. Tiene corsi di formazione, seminari e conferenze sia in Germania che all’estero.

Numerosi i suoi contributi in riviste e antologie, le partecipazioni a programmi radiofonici e le pubblicazioni, tra cui: Il miracolo di essere bambini, L’idea di infanzia, Bambini paurosi, tristi e irrequieti, L’enigma della paura e la fiaba Il Re delle Storie e il Bambino delle Stelle.

Dettagli sul libro

Titolo: Non esistono bambini “difficili”

Sottotitolo: Per una trasformazione del pensiero pedagogico

Autore: Henning Köhler

Traduzione: Maria Raffaella Manganiello

A cura di: Marcus Fingerle

Pagine: 200, formato 15×21 cm

Prezzo: € 15,00

Edizione: 2° ed. it., 2014

Codice ISBN: 978-88-95673-31-8

Nonna Ghiro racconta: Ritrovarsi in una favola

Le favole incantano, perché raccontano cose della vita. Ci aiutano, perché raccontano le cose di una vita che è anche la nostra. Nella storia narrata intravediamo parti di noi, delle nostre esperienze, incontriamo dei vissuti che ci riguardano e portano a guardarsi dentro.

In queste pagine sono raccolte delle favole nate per venire lette da un adulto: racconti che ciascuno può donare a se stesso e poi scegliere di offrire ad altri, grandi e piccoli, nella magia dello stare insieme.

Il libro comprende un approfondimento dell’autrice sul lavoro di consapevolezza che è possibile svolgere dopo la lettura o l’ascolto, con spunti di riflessione per soffermarsi su quanto interiormente affiorato, prendere coscienza delle emozioni e confrontarsi con gli elementi che particolarmente rispecchiano le tematiche personali.

Ritrovarsi in una favola è un modo per raccogliere coraggio e speranza.

L'autore

Giuseppina Maria Quattrocchi (1946) è laureata in filosofia e ha studiato pedagogia Waldorf dedicandosi all’insegnamento.
Lavora come terapista applicando le molte tecniche corporee apprese ed integrandole con il counseling filosofico, l’autobiografia terapeutica, la philosophy for children, la floriterapia e la “medicina energetica”.

Dettagli sul libro

 

 

Titolo: Nonna Ghiro racconta… ritrovarsi in una favola

Autore: Giuseppina Maria Quattrocchi

Pagine: 120 a colori, formato 19×19 cm

Prezzo: € 12,50

Edizione: 1° ed., 2013

Codice ISBN: 978-88-95673-29-5

Amina, una storia dell’alfabeto

La meravigliosa scoperta dell’alfabeto, un nonno speciale che racconta come nascono le lettere e perché i grandi le scrivono così, una storia per apprendere i primi affascinanti rudimenti della scrittura.

Il libro comprende una Storia, gli Esercizi (da svolgere anche direttamente su questo libro-album) ed una presentazione del testo con indicazioni per l’uso dove si approfondiscono con semplicità e chiarezza i motivi e l’intento dell’opera.

Ispirata al metodo steineriano e pensata per l’età prescolare o della prima classe elementare, la didattica proposta coinvolge il bambino in modo completo, evitando l’astrazione eccessiva, sempre dannosa, e favorendo invece un processo di apprendimento attraverso tutte le facoltà: insieme alle capacità intellettive, anche il movimento, il ritmo, i sensi, il sentimento, le emozioni. Tutti i tipi di intelligenza vengono così adeguatamente stimolati e valorizzati, tutte le qualità interiori vengono rispettate e rafforzate in un buon equilibrio per la crescita.

Questo libro vuole sottoporsi all’attenzione degli insegnanti e dei genitori, degli adulti che accompagnano i bambini nell’importante esperienza del riconoscimento del segno grafico e della scrittura. Ancor più, vorrebbe contribuire a rendere questa esperienza significativamente piena e gioiosa!

Indice:

– La storia di Amina, una storia dell’alfabeto – Esercizi – Presentazione e manuale per l’uso: Perché questo metodo? Come si usa questo libro? Note sull’Autrice – Pagine per ritagliare.

L'autore

Laura Vanelli (1966) è studiosa di antroposofia, pedagogia steineriana e religioni, amante dell’arte pittorica e del linguaggio, laureata in lingua cinese e specializzata in cinese classico e linguistica chomskyana. Mamma di due bambine, è autrice di testi per l’infanzia, tra cui “La pecorella bianca”

Dettagli sul libro

 

Titolo: Amina, una storia dell’alfabeto

Autore: Laura Vanelli

Pagine: 136 a colori, formato 26×19 cm

Prezzo: € 16,00

Edizione: 1° ed., 2013

Codice ISBN: 978-88-95673-30-1

La cucina a base di cereali in armonia con i giorni della settimana

Nell’ambito di un’alimentazione scelta con consapevolezza, il consumo regolare di ciascuno dei sette cereali nel giorno della settimana governato dal corrispondente pianeta è un modo per ristabilire dei nessi fondamentali. Nei frutti del regno vegetale infatti, e particolarmente nei cereali, si celano forze che la pianta sviluppa in rapporto con gli elementi della Natura e con il cosmo delle quali noi possiamo beneficiare attraverso l’alimentazione.

Contribuiamo così a reperire forze e qualità d’importanza vitale che ci sostengono e ci assicurano nuovi impulsi, favorendo anche la nostra salute.

Ampio spazio dedicato alle Ricette

Altri volumi dell’Autrice: Alimentarsi coscientemente nel ritmo dei giorni della settimana, Cereali e pianeti nell’umana e spirituale alimentazione, La cucina integrale per single e non solo, Le Feste dell’anno in collegamento con l’uomo e la sua nutrizione, Temperamenti umani e nutrizione.

L'autore

Emma Graf (1943), formatasi in scienze alimentari, da molti anni si occupa di nutrizione dell’essere umano approfondendo gli impulsi dati da U.Renzenbrink e G.Schmidt all’interno dell’Arbeitskreis für Ernährungsforschung (gruppo di lavoro per la ricerca sull’alimentazione).

Tiene corsi, seminari e conferenze ed è autorevole figura di riferimento per la nutrizione e la dietetica. I suoi libri sulla cucina a base di cereali nascono dagli ambiti di competenza più diversi, di cui l’Autrice si occupa sia sul piano teorico che pratico, e sono ampiamente diffusi.

Dettagli sul libro

Titolo: La cucina a base di cereali

Sottotitolo: in armonia con i giorni della settimana

Autore: Emma Graf

Pagine: 160, formato 15×21 cm

Prezzo: € 12,80

Edizione: 1° ed. it., 2014

Codice ISBN: 978-88-95673-14-1

Alimentarsi coscientemente nel ritmo dei giorni della settimana

Scegliere, preparare e cucinare gli alimenti per la tavola significa operare quotidianamente una scelta di consapevolezza. Come ci nutriamo riguarda sia il soddisfacimento delle reali esigenze dell’essere umano che il rispetto per il nostro pianeta. Cucinare e consumare i cereali in armonia con i giorni della settimana non solo consente di seguire un ritmo che può avere effetti benefici sulla persona, ma nel senso qui trasmesso dall’Autrice favorisce anche metodi di agricoltura e produzione alimentare, come quello biologico e biodinamico, in sintonia con le leggi della Natura, con la necessità di tutelare la nostra terra, con valori portanti di una sana civiltà.

Il pasto non significa soltanto mangiare alimenti di una certa qualità e soddisfarsi di questo processo: il pasto è una “riunione”. L’intima natura, il valore intrinseco dell’alimento consente o impedisce nell’uomo il collegamento con le forze vitali primigenie del cosmo e della Terra.

Il “preparar da mangiare” diventa così per tutto questo un gesto d’amore verso i nostri commensali e verso il pianeta che ci ospita. Ampio spazio dedicato alle ricette.

Della stessa Autrice: La cucina a base di cereali in armonia con i giorni della settimana, Cereali e pianeti nell’umana e spirituale alimentazione, La cucina integrale per single e non solo, Le Feste dell’anno in collegamento con l’uomo e la sua nutrizione, Temperamenti umani e nutrizione.

L'autore

Emma Graf (*1943), formatasi in scienze alimentari, da molti anni si occupa di nutrizione dell’essere umano approfondendo gli impulsi dati da U.Renzenbrink e G.Schmidt all’interno dell’Arbeitskreis für Ernährungsforschung (gruppo di lavoro per la ricerca sull’alimentazione). Tiene corsi, seminari e conferenze ed è autorevole figura di riferimento per la nutrizione e la dietetica. I suoi libri sulla cucina a base di cereali nascono dagli ambiti di competenza più diversi, di cui l’Autrice si occupa sia sul piano teorico che pratico, e sono ampiamente diffusi.

Dettagli sul libro

 

Titolo:  Alimentarsi coscientemente nel ritmo dei giorni della settimana

Autore: Emma Graf

Pagine: 160, formato 15×21 cm

Prezzo: € 12,30

Edizione: 1° ed. it., 2014

Codice ISBN: 978-88-95673-29-5

Orto e giardino per la salute del corpo e dello spirito

Per oltre 50 anni Maria Thun, importantissima pioniera dell’agricoltura biodinamica, ha lavorato nel campo della ricerca e della sperimentazione sulle piante coltivate.

In questo libro, riferendosi ai suoi studi ed esperienze pratiche, ci consiglia come coltivare il nostro orto e il nostro giardino. L’Autrice, che sempre ha collegato al lato pragmatico una ricerca altamente spirituale, suggerisce di seminare, trapiantare, coltivare, raccogliere e conservare nei giorni in cui agiscono influssi cosmici favorevoli.

Alcuni argomenti trattati nel libro:

Il compost e la concimazione; Piante sane grazie a macerati e infusi; Piante medicinali dalle virtù terapeutiche grazie ad una semina nei giorni favorevoli; Il periodo più propizio per la raccolta e la conservazione; Come impedire un’eccessiva riproduzione delle lumache; Niente afidi sulle rose grazie alle cure appropriate.

Il testo si basa dunque sui dati della ricerca, unica al mondo, di Maria Thun, e contiene indicazioni preziose e indispensabili per ogni coltivatore. Le indicazioni fornite sono di facile comprensione e possono essere applicate da ognuno di noi nel proprio orto o giardino. I risultati saranno apprezzati anche sulla tavola da tutti coloro che sempre più ricercano alimenti sani e favorevoli alla salute.

 

Indice:

Lo Zodiaco; Relazioni cosmiche;

Introduzione al testo.

La semina; La sarchiatura; Il trapianto; La moltiplicazione per talea; Raccolta e conservazione; Il terreno; La pacciamatura; La concimazione; Il compost;  Impiego delle tisane; Macerati di piante officinali e aromatiche come concime liquido; i preparati corno-letame e corno-silice; Il “preparato Fladen”; Le farine di roccia; Il sovescio; Rotazione e alternanza delle colture; L’irrigazione; La serra; Il pericolo delle gelate tardive; Venerdì Santo e Sabato Santo; Le infestanti; Malattie fungine delle piante coltivate; Animali nocivi; Piante da radice; Piante da foglia; Piante da fiore; Piante da frutto.

 

L'autore

Maria Thun (1922-2012)

Dettagli sul libro

Titolo: Orto e giardino per la salute del corpo e dello spirito

Autore: Maria Thun

Traduzione: Karin Mecozzi

A cura dell’Editore

Pagine: 160, formato 15×21 cm

Prezzo: € 15,00

Edizione: 3° ed. it., 2012

Codice ISBN: 978-88-95673-04-2

Ars herbaria, Piante medicinali nel respiro dell’anno

L’erboristeria come arte e conoscenza – ars herbaria – è uno spazio dove può realizzarsi il dialogo tra pianta e uomo, ed ancora, tra civiltà e natura. Un dialogo che ha luogo d’elezione nella cura della nostra salute, nella quale possiamo recuperare in chiave attuale molte conoscenze del passato, ma con l’obiettivo importante di individuare nuove modalità nei diversi ambiti delle cure naturali che siano consone all’epoca moderna e che ci aiutino a tessere la trama del nostro benessere in modo responsabile, giorno per giorno.

 

In questo libro elaboriamo il tema delle piante medicinali e dell’erboristeria in modo nuovo, moderno. Da una parte indaghiamo sul legame tra pianta, territorio e uomo – piante e paesaggio nel loro insieme – dall’altra sperimentiamo il ritmo delle quattro stagioni, biologiche ed astronomiche. Comprendiamo in modo completo ed intimo il come e il perché dell’impiego delle piante medicinali e aromatiche, apprendendo le regole base per raccoglierle, conservarle e trasformarle in preparazioni estemporanee. Attraverso questo fare, ci sintonizziamo con il grande respiro della terra e dell’anno, mentre ci ricolleghiamo a gesti antichi e significati che ancora oggi si conservano nelle tradizioni e in molte festività tipiche dei luoghi.

 

Per il lettore, lo stesso libro diviene pianta: ars herbaria – Piante medicinali nel respiro dell’anno è saldamente ancorato nella tradizione della grande medicina erboristica europea, germoglia e si innalza seguendo il ritmo dell’anno e fiorisce e fruttifica… nella mano della persona appassionata e riguardevole, alla ricerca di nuovi gesti di cura e di una sintonia profonda con il vivente.

 

Indice:

Prefazione di Stefano Pederiva; Prologo.

1. Erboristeria tradizionale e moderna: L’erborista e le piante medicinali; Droga e fitocomplesso; Curarsi naturalmente oggi; Rimanere in contatto con la vita; “Gesti” di erboristeria  2. La relazione tra uomo e pianta: Corrispondenza tra uomo e pianta; L’Uomo tripartito – L’attività dei tre sistemi funzionali; I tre ambiti della pianta – Radice; Fusto e foglia; Fiore, frutto e seme; La relazione terapeutica tra uomo e pianta   3. Piante medicinali, uomo e paesaggio in dialogo: Verso una percezione del vivente; Cosa intendiamo per “paesaggio”; Paesaggio esteriore ed interiore – “Come si può ampliare la conoscenza scientifica con l’antroposofia?” (di J. Bockemühl); Ampliare la percezione; I dodici sensi   3. Ritmi dell’anno, ritmi della Terra: La Terra, un organismo vivente; Il respiro della Terra nell’anno: stagioni e feste; Feste, tradizioni ed erbe; calendario   4. Primavera: Andar per erbe – piante indicatrici; Depurarsi con le erbe selvatiche; Cosa contengono e come agiscono; dove raccogliere le erbe selvatiche; Raccolta e preparazione in cucina – L’Albero, L’Arbusto, La Pianta da profumo, Le Medicinali, L’Aromatica  5. Estate: Le tre qualità del calore in estate; Veicola il calore: la famiglia delle Labiatae; le tre fasi dell’estate e le attività erboristiche; IL MONDO DEI PROFUMI E GLI OLI ESSENZIALI; “Restare presenti in estate” – L’Arbusto, Le Medicinali, L’Aromatica; come preparare un oleolito da pianta fresca  6. Autunno: la stagione autunnale e i lavori erboristici; I frutti degli arbusti spinosi; Gli Arbusti; I semi delle piante; Gli Alberi, Le Medicinali, L’Aromatica  7. Inverno: Gli Alberi, Le Medicinali, L’Aromatica; Una fiaba; APPLICAZIONI ESTERNE IN INVERNO; Impacchi e cataplasmi, cerotti e spugnature, maniluvi e pediluvi, bagno completo  8. Cenni di raccolta e conservazione: Raccoglitori ed erboristi; Raccogliere sapientemente le droghe; tabella indicativa per la raccolta delle droghe; Consigli per un buon raccolto; Mondatura, essiccazione e conservazione; elenco delle piante dichiarate officinali in Italia.

Epilogo; Indice dei nomi.

 

L'autore

Karin Mecozzi (1964), erborista diplomata, esperta qualificata di fitoterapia e terapie complementari, consulente in campo erboristico e nell’agricoltura biodinamica, è ricercatrice e coordinatrice presso l’Accademia Europea per la cultura del paesaggio PETRARCA.

Coordina corsi e seminari sul rapporto tra piante, paesaggio e cura. Svolge il suo percorso anche con BELLIS (Associazione botanica farmaceutica goethiana in Europa) sulla ricerca in campo botanico farmaceutico e paesaggista. Autrice di articoli. Questo libro è pubblicato in edizione tedesca per la Germania da Verlag am Goetheanum.

 

Dettagli sul libro

Titolo: ars Herbaria

Sottotitolo: Piante medicinali nel respiro dell’anno

Autore: Karin Mecozzi

Traduzione: Elsbeth Gut Bozzetti

Pagine: 224 a colori, formato 15×21 cm

Prezzo: € 16,00

Edizione: 1° ed., 2012

Codice ISBN: 978-88-95673-27-1

Arazzi – Tessere il viaggio della vita

Nell’età adulta, possiamo credere di essere giunti ad un punto dove non esiste più mutamento e rischiare così la stagnazione, oppure riconoscere che la nostra crescita continua, diventando consapevoli di aspetti di noi stessi che vorremmo cambiare e di quanto farlo sia difficile. 

È in questa seconda prospettiva che Betty Staley esplora lo sviluppo dell’individuo e i dilemmi della vita adulta, come le dinamiche della relazione di coppia, il conflitto tra carriera e maternità, le scelte della vecchiaia. Le crisi sono momenti da non negare, banchi di prova, occasioni per modellare la nostra esistenza e vivere con più pienezza procedendo verso fasi successive – una chance che oggi molte persone si perdono.

Accompagnati dalla storia di persone reali intervistate dall’autrice, veniamo coinvolti nella suggestiva immagine della vita come la tessitura di un arazzo: l’ordito sono i fili di base che vengono dati, quello che portiamo con noi e dentro cui siamo nati; noi prendiamo in mano la spola con i fili per la trama, quel che più ci è proprio e peculiare, ed iniziamo a tessere l’arazzo della nostra vita.

“Arazzi” ci aiuta a svelare i motivi unici che ciascuno di noi tesse nella vita, ci porta a sviluppare una prospettiva dalla quale possiamo cominciare a guardare la vita come uno schiudersi organico della individualità. Maturiamo una comprensione per la crescita e la trasformazione, impariamo a percepire ciò di cui abbiamo bisogno per produrre dei cambiamenti nella nostra esistenza, e permettiamo la nascita di una più profonda riconoscenza per la ricchezza della vita in ognuna delle sue fasi.

 

In un momento di grandissimo interesse per il lavoro sulla biografia e lo sviluppo della persona nell’età adulta, questo libro offre delle chiavi per comprendere il modello e i ritmi della nostra vita dopo i vent’anni, attraverso la mezza età, fino alla vecchiaia.

Indice dei capitoli:

Prefazione; Prologo.

PARTE 1: IL TEMPO, LA CRESCITA E LE RELAZIONI UMANE 1. L’essere umano nel mondo della materia, dell’anima e dello spirito  2. L’alchimia delle relazioni  3. I cicli della vita e i ritmi umani.

PARTE 2: LE FASI DELLA VITA ADULTA Introduzione  1. La vita ci sta davanti: dai 21 ai 28 anni  2. Cercare di organizzare la nostra vita: dai 28 ai 35 anni  3. Toccare il fondo: dai 35 ai 42 anni  4. Lasciare la nostra impronta nella vita: dai 42 ai 49 anni  5. Gli anni della menopausa: un nuovo inizio (donna / uomo)  6. Rivedere le nostre priorità: dai 49 ai 56 anni  7. Invecchiare, migliorare? Gli anni attivi: 56-63 e oltre  8. Guardarsi indietro, una prospettiva diversa: oltre i 63 anni  9. La soglia della morte.

Epilogo

L'autore

Betty Staley, direttrice della Waldorf High School Teacher Education, insegnante di letteratura e storia alla Scuola Waldorf di Sacramento, educatrice oggi da oltre quarant’anni, integra l’opera di Rudolf Steiner sulla biografia attingendo a studi di psicologia moderna e scritti di autrici femministe.

Dettagli sul libro

Titolo: Arazzi

Sottotitolo: Tessere il viaggio della vita

Autore: Betty Staley

Traduzione: Jacopo Orefice

Pagine: 360, formato 14×21 cm

Prezzo: € 18,00

Edizione: 1° ed. it., 2012

Codice ISBN: 978-88-95673-22-6